La fragilità del male.pdf

La fragilità del male

Dietrich Bonhoeffer

Non si può restare indifferenti davanti allassassinio di milioni di esseri umani. Come il male che compie Hitler è frutto di scelte e azioni umane, anche lagire per il bene è frutto di scelte e azioni umane. Così scriveva Dietrich Bonhoeffer, in prigione, nelle ore più oscure del XX secolo, arrestato per aver partecipato a un complotto contro il Führer. Le conclusioni a cui Bonhoeffer era giunto, nei giorni precedenti la sua condanna a morte, scaturivano da un lungo percorso filosofico-religioso compiuto negli anni e testimoniato dagli scritti che vengono presentati in questa scelta antologica. Si tratta di appunti, esegesi, meditazioni, omelie, frammenti poetici, che attraversano circa un ventennio (dal 1925 al 1945) e che testimoniano come il problema del male - inteso come forza oscura insita nella Creazione e nellessere umano - sia stato il fulcro intorno a cui si sviluppò la ricerca intellettuale del teologo tedesco. Paradossalmente, il male è fragile, può essere combattuto. Per Bonhoeffer il male si sfarina/

04/01/2021 03/01/2021

2.47 MB Dimensione del file
9788856641967 ISBN
La fragilità del male.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.caminiantichitoscani.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

LA FRAGILITÀ DEL MALE . di Pietro Pietrini * giovedì 28 luglio 2016 . COMMENTA E CONDIVIDI Il primo agosto del 1966, Charles Whitman, uno studente di 25 anni, ... Il male è stato l'epicentro della riflessione del teologo e pastore luterano Dietrich Bonhoeffer: una presenza che costringe la fede a concepire nella Creazione anche l'incomprensibile. In ...

avatar
Mattio Mazio

"Siamo fragili perché rischiamo di scomporci, di perdere la solidità della nostra vita psichica: quella che ci abitua a vivere attraversando il male di vivere senza incertezze". Poco occupati e male: la fragilità del lavoro italiano Raffaele Ricciardi (ansa) Secondo l'Ocse i sotto occupati sono più che raddoppiati dal 2006, la quota è ...

avatar
Noels Schulzzi

Paradossalmente, il male è fragile, può essere combattuto. Per Bonhoeffer il male si “sfarina”, rivelando la sua debolezza, solo se con un atto di volontà, personale e collettivo, ci si oppone al caos, all’incoerenza, alla schiavitù dell’io, alla paura, per trasformare il mondo in un luogo giusto.

avatar
Jason Statham

La fragilità del male” BONHOEFFER Dietrich, Piemme, Milano, 2015, pp. 176, Euro 17,50. ... che documentano l’interesse del teologo tedesco per il tema del male lungo un intero ventennio, dal 1925 al 1945. I frammenti non sono però distribuiti cronologicamente, ...

avatar
Jessica Kolhmann

LA FRAGILITÀ DEL MALE . di Pietro Pietrini * giovedì 28 luglio 2016 . COMMENTA E CONDIVIDI Il primo agosto del 1966, Charles Whitman, uno studente di 25 anni, ... Compra il libro La fragilità del male di Bonhoeffer, Dietrich; lo trovi in offerta a prezzi scontati su Giuntialpunto.it