Storie e cronache della città sotterranea.pdf

Storie e cronache della città sotterranea

Salvo Licata

Salvo Licata fu cronista di originale talento, fatto per andare in giro per il mondo (come disse Vittorio Nisticò, il direttore di quegli anni del giornale LOra). Uomo di penna e di chitarra, laltra sua più amata vita fu quella del teatro e di intellettuale aperto a tutte le esperienze spettinate. Divideva in due la città più incomprensibile dItalia: la Palermo bianca/

In proporzione alle sue dimensioni, si tratta di uno dei luoghi più densi di storie, volti, persone, aneddoti e tesori, grazie anche alla sua particolare estensione sia in profondità, con una città sotterranea ancora oggi non del tutto esplorata, e che meriterebbe una storia a parte, sia in altezza, a causa dell’edilizia, spesso abusiva, iniziata nel XIII secolo, e persino in larghezza ...

7.27 MB Dimensione del file
9788838930904 ISBN
Gratis PREZZO
Storie e cronache della città sotterranea.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.caminiantichitoscani.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

La città ha beneficiato della presenza di un fiume sotterraneo e pozzi d'acqua. Era una piccola città completamente autosufficiente, che ancora oggi stupisce studiosi e ingegneri. La costruzione di una città come Derinkuyu sarebbe stata un'impresa per chiunque, anche in tempi moderni e con attrezzature moderne. Quattro giorni per conoscere Palermo, un teatro aperto di arte, colori, storie, tradizioni, odori e sapori. Una città che non perde la sua memoria e il suo coraggio. Dall'alto della magnificenza del Teatro Massimo scenderemo nei sotterranei della Città, per conoscere le sue Catacombe luoghi di culto e memoria del passato.

avatar
Mattio Mazio

Cronache dalla «Roma sotterranea» | 1 Storie, ricerche e scoperte nel sottosuolo della Città Eterna negli ultimi 500 anni. Il 31 maggio 1578 alcuni operai intenti a scavare pozzolana sulla via Salaria, in quella che allora era la vigna Sanchez, poi Della Rovere, incapparono in un groviglio di gallerie di una sconosciuta catacomba cristiana, decorate da splendide pitture, con loculi ancora Tour ufficiale della Napoli Sotterranea dal 1988. Percorso originale, l’unico riconosciuto dalla Regione Campania per il suo valore storico, culturale e didattico. Il percorso che ha fatto riscoprire ai napoletani ed al mondo intero i segreti ed i misteri della città di sotto.

avatar
Noels Schulzzi

26 set 2013 ... Acquista il libro Storie e cronache della città sotterranea di Salvo Licata in offerta; lo trovi online a prezzi scontati su La Feltrinelli. Lee "Storie e cronache della città sotterranea" por Salvo Licata disponible en Rakuten Kobo. Un poeta, un contastorie, un uomo di teatro, un giornalista, ...

avatar
Jason Statham

Cronache dalla «Roma sotterranea» | 1 Storie, ricerche e scoperte nel sottosuolo della Città Eterna negli ultimi 500 anni. Il 31 maggio 1578 alcuni operai intenti a scavare pozzolana sulla via Salaria, in quella che allora era la vigna Sanchez, poi Della Rovere, incapparono in un groviglio di gallerie di una sconosciuta catacomba cristiana, decorate da splendide pitture, con loculi ancora ... Nel festoso tram tram della città partenopea si nasconde la realtà sotterranea, forse, più conosciuta d'Italia. Dal Teatro Greco, al Tunnel Borbonico, "i primi manufatti di scavi sotterranei a Napoli risalgono a circa 5.000 anni fa, quasi alla fine dell'era preistorica.

avatar
Jessica Kolhmann

Storie e cronache della città sotterranea: Salvo Licata fu cronista di originale talento, fatto per "andare in giro per il mondo" (come disse Vittorio Nisticò, il direttore di quegli anni del giornale "L'Ora"). Uomo di penna e di chitarra, l'altra sua più amata vita fu quella del teatro e di intellettuale aperto a tutte le esperienze "spettinate".